In ricordo del “Maestro” Achille Pace

In ricordo del “Maestro” Achille Pace

Oggi, in Classe, con il Maestro Achille Pace
noi ti abbiamo salutato così
all’ IC DIFESA GRANDE
Ho parlato della sua vita, di come ha iniziato, della sua poetica, del “Gruppo Uno” di cui è stato il fondatore, della sua idea avanguardista e visionaria di portare a Termoli, un piccolo centro, un paese sconosciuto, una manifestazione così grande, come il Premio Termoli Open, che ha visto coinvolti in tutti questi anni tantissimi nomi del panorama internazionale di Artisti dell’Arte Contemporanea, compresi critici ed esperti d’Arte, abbiamo parlato della storia del Premio e dei suoi primi 59 anni, di come e cosa è cambiato dopo che il Maestro non ha più ricevuto l’incarico di Direttore Artistico e di conseguenza di curatore del Premio , del passaggio dalla Galleria Civica al nuovo Museo ex mercato, dell’acronimo MACTE – Museo di Arte Contemporanea di Termoli di come sia divenuto da appuntamento annuale ad uno biennale, fino ad arrivare all’ultimo Premio acquisto che vede l’acquisizione di
“Oro Colato” di Bruna Esposito, non più da parte del Comune di Termoli, ma della Fondazione nella persona di Paolo Larivera.
Un percorso in memoria e in ricordo di un grande Artista nato a Termoli, ho accompagnato i miei alunni alla scoperta della Storia, della Cultura e sopratttto dell’Arte che è nata e che vive nella nostra attuale cittadina, perché sapere e regalare la memoria storica ai giovanissimi, significa non dimenticare e migliorarsi.
Mi auguro un grande ed emblematico riconoscimento ad un uomo cosi straordinario, il riconoscimento al merito di aver ideato e curato il Premio Termoli, il più ricco e longevo d’Italia e alla sua poetica che lo ha contraddistinto dagli anni ‘60 in poi.
Come di consueto, nel mio programma di Educazione Civica è prevista presto una visita al Museo.
Chiudi il menu